Cosa sono i COM.IT.ES.

I Comites (COMitati ITaliani all’EStero) rappresentano un organo di collegamento tra i cittadini italiani residenti all’estero e i rispettivi consolati (vengono definiti, ai sensi dell’art. 1, co. 2 della legge 286/2003, come “organi di rappresentanza degli italiani all’estero nei rapporti con le rappresentanze diplomatico-consolari”). 

Sono composti da 12 membri o da 18 membri (a seconda del numero di iscritti AIRE nella Circoscrizione consolare) che vengono eletti direttamente dai connazionali residenti all’estero in ciascuna circoscrizione consolare in cui risiedono almeno 3mila cittadini italiani iscritti all’Aire (l’Anagrafe dei cittadini italiani residenti all’estero). 

In Inghilterra i Comites sono 2, uno nella circoscrizione di Londra e uno nella circoscrizione di Manchester (vedi la mappa delle circoscrizioni).

Il Comites di Londra è composto da 18 membri eletti (perché la circoscrizione comprende più di 100 mila iscritti all’AIRE), mentre il Comites di Manchester è composto da 12 membri (perché la Circoscrizione comprende meno di 100 mila iscritti all’AIRE).

Oltre ai membri eletti di cittadinanza italiana, possono far parte del Comitato, per cooptazione, cittadini stranieri di origine italiana (in misura non eccedente un terzo dei componenti il Comitato eletto).

Cosa fanno i COM.IT.ES.?

Oltre ad esercitare azione di collegamento tra le comunità degli italiani residenti all’estero e le autorità consolari, i Comites 

  • contribuiscono ad individuare le esigenze di sviluppo sociale, culturale e civile della comunità di riferimento; 
  • promuovono (in collaborazione con l’autorità consolare, con le regioni e con le autonomie locali, nonché con enti, associazioni e comitati operanti nell’ambito della circoscrizione consolare) iniziative sociali e culturali, con particolare riguardo alla partecipazione dei giovani, alle pari opportunità, all’assistenza sociale e scolastica, alla formazione professionale, al settore ricreativo, allo sport e al tempo libero.

 

I Comitati sono altresì chiamati a cooperare con l’Autorità consolare nella tutela dei diritti e degli interessi dei cittadini italiani residenti nella circoscrizione consolare.

Ad esempio, è anche grazie all’azione e alle pressioni dell’attuale Comites di Manchester che presto verrà riaperto il Consolato d’Italia a Manchester (oltre ad aver ottenuto la presenza sul territorio di un Console onorario di Manchester, che ha svolto e svolge attività molto importanti per la comunità italiana nel Nord dell’Inghilterra). 

I Comites dispongono di fondi e finanziamenti da utilizzare per la realizzazione di progetti e attività, ma è importante sottolineare che i membri eletti del Comites non percepiscono compensi e prestano la loro opera come volontari.